Bitume come preziosa materia prima per la costruzione di strade

Nella costruzione di strade il bitume come legante compone l'asfalto insieme al pietrame granulato. Fino agli anni '70 oltre al bitume svolgeva tale funzione anche il catrame, che oggi è vietato per il settore dei committenti pubblici a causa della sua azione carcinogena.

Per la realizzazione di asfalto si utilizzano sempre più spesso bitumi modificati con polimeri. Questi hanno il nome di bitume modificato con polimeri, abbreviato in PmB. Con l'aggiunta di gomma naturale, polimeri sintetici o zolfo si può influire nettamente sulle proprietà del bitume. Così, a seconda della quantità e del tipo di aggiunta, si migliorano stabilità e aderenza al pietrame granulato. Questo tipo di bitume viene pertanto impiegato in particolare per le pavimentazioni stradali con elevato carico di traffico.

A temperatura ambiente normale il bitume non è lavorabile né convogliabile. Per trasformare il bitume in un prodotto finale sono pertanto necessari degli ausili. La possibilità più conosciuta è il riscaldamento del bitume fino allo stato liquido. Altre possibilità sono la lavorazione come emulsione bituminosa (bitume emulsionato in acqua), l'aggiunta di acqua e aria ambiente per il bitume schiumato o l'aggiunta di solventi per il cosiddetto bitume flussato. La percentuale di solventi nella lavorazione del bitume, tuttavia, sta diminuendo progressivamente grazie alla costante ricerca, al fine di preservare le caratteristiche fondamentalmente molto ecologiche di questa preziosa materia prima.

Per una migliore lavorabilità vengono inoltre aggiunti flussanti (a base di petrolio). I flussanti sono oli non volatili (oli flussanti). Il riscaldamento del bitume additivato con flussanti (anche bitume flussato) è comunque necessario per l'ulteriore lavorazione.

Dal 2003 i flussanti a base di petrolio sono sempre più sostituiti da oli ricavati da materie prime rinnovabili (oli vegetali).

Nei Paesi dal clima freddo si impiegano bitumi flussati perché, grazie all'aggiunta di oli flussanti, presentano una viscosità inferiore.

Il bitume flussato è il bitume per la costruzione di strade, la cui viscosità è abbassata con l'aggiunta di oli flussanti non volatili a base di olio minerale. In tal modo si facilita la lavorazione alle basse temperature.

Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein!

Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein!